Napoli al…Massimo: al teatro Ateneo, il concerto di Roberta Tondelli dedicato a Massimo Troisi

Dopo il grande successo di Villa Bruno, Roberta Tondelli torna sul palco con il suo spettacolo musicale Napoli al…Massimo. L’appuntamento è per sabato 11 marzo, ore 21.15 al Teatro Ateneo di Casoria.

Il concerto è un omaggio alla musica di Pino Daniele, Renato Carosone, Eduardo De Crescenzo, Claudio Mattone, i grandi della musica partenopea, intrecciati in un racconto musicale in cui il filo conduttore è il ricordo di Massimo Troisi che quest’anno avrebbe compiuto 70 anni.

Per questa ulteriore riproposizione di Napoli al…Massimo – racconta Roberta Tondelli – ho deciso di portare lo spettacolo in una dimensione più intima, anche in termini di spazio. Il Teatro Ateneo, con le sue piccole dimensioni, la sua calda accoglienza da salotto di casa, grazie anche alla presenza del patron Antonio Avolio, mi è sembrato il luogo giusto.

Sul Palco con Roberta Tondelli i suoi immancabili musicisti: Andrea De Luca alle tastiere, autore musicale di alcuni suoi brani, e Francesco Gallo alla chitarra. Ospiti della serata il comico e imitatore Massimiliano Cimino e il cantautore e musicista Maurizio Epoca. Momenti musicali e racconti si alterneranno, accompagnati dagli interventi della giornalista e presentatrice Lorenza Licenziati che seguirà l’evento con le telecamere del format Tv InCittà.

Il Viaggio di Roberta nella musica napoletana è dedicato a Massimo Troisi – spiega Massimiliano Cimino – e io che ho l’onore di interpretarlo nei miei spettacoli, ho colto questo invito con piacere. Ricordare quest’immenso artista, poterlo omaggiare è sempre una grande emozione che porta con sé divertimento e sentimento.

Non solo classici: nel repertorio di Roberta ci saranno come sempre i suoi i singoli più amati. Come Femmena, un pezzo scritto a quattro mani da Gaetano Amato e Andrea De Luca: un elogio alla forza e tenacia della donna, che per il bene della sua famiglia è capace di far fronte a mille avversità. Il brano sarà introdotto da una lettura su tema di Giuseppe Loffredo. Altro singolo in concerto sarà Sienteme, scritto da Mauro Spenillo e Antonio De Carmine, definito da Gianni Simioli come “il nuovo inno all’amicizia”.
E non può mancare Doje Parole, ultimo singolo scritto da Antonio e Mauro Spenillo, cantato in duetto con Monica Sarnelli.

Nel corso della serata Roberta Tondelli si esibirà in un duetto piano e voce con il cantautore Maurizio Epoca.

Ho avuto modo di conoscere Roberta nel 2018 – racconta Maurizio Epoca – in occasione del Festival di Napoli, ed è nata subito un’affinità professionale e una stima reciproca. Ma è la prima volta che avremo modo di condividere il palco e l’emozione che solo la musica può restituire.

Roberta Tondelli nasce a Torre del Greco e cresce coltivando fin da bambina una grande passione per la musica. A 16 anni inizia le sue prime esibizioni in pubblico. Fonda un trio e successivamente una band, con la quale si esibisce in numerosi locali del Centro e Sud Italia. Nel 2013 partecipa al Festival di Castrocaro; nel 2017 incide e produce il suo primo lavoro discografico Canterò…per chi mi vuole ascoltare. Fa parte dell’album il suo primo inedito, Femmena.

Nel 2019 incide ‘Na canzuncella doce doce, omaggio a Renato Carosone. Realizza successivamente un singolo extra dal titolo Voglia di uscire, dalle sonorità dance. A maggio 2022 prende parte al progetto ArkaNapoli di Mario Iappelli per interpretare il brano Aneme dint’ ‘o viento scritto dallo stesso Iappelli e Mauro Spenillo. Un brano dedicato agli scugnizzi di tutto il mondo affinché non si perdano in cattive strade ma trovino sempre, con il sostegno degli adulti, il coraggio e la forza di regalarsi il meglio.

Il pezzo è stato presentato pochi giorni fa, il 19 febbraio, al Premio Annalisa Durante, catturando l’attenzione di tutti, compresi il papà di Annalisa e il presidente dell’Associazione, tanto da volerlo riproporre nelle scuole e nelle carceri come spinta alla rinascita. Motivo di gioia e orgoglio per Roberta che da sempre cerca di unire il suo lavoro al sociale.

Per acquisto bigliettihttps://bit.ly/NapoliAlMassimo