Il Ritorno di Dioniso: il vaso restaurato ritorna al museo

Il Museo Provinciale Campano di Capua, guidato dal direttore Mario Cesarano, si avvia a celebrare i suoi 150 di vita.

Per l’occasione, sabato 26 gennaio, a partire dalle 18.30, nella sede della prestigiosa istituzione sarà esposto il risultato dell’importante intervento di restauro e valorizzazione di un vaso di marmo proveniente da una villa dell’antica Capua romana.

Il recupero è stato possibile grazie al progetto Il Ritorno di Dioniso cofinanziato con fondi della Provincia di Caserta e della Regione Campania (Direzione Generale 12 – U.O.D. 1-Promozione e Valorizzazione di Musei e Biblioteche).

Il vaso reca una meravigliosa decorazione di scene tratte dai riti celebrati in onore del Dio Dioniso, passato alla storia come il dio del vino, dell’ebbrezza delle donne e del sovvertimento di ogni regola. Il cantiere di restauro è stato aperto  alle scuole di ogni ordine e grado e accompagnato da attività didattiche  finalizzate alla conoscenza e valorizzazione del patrimonio culturale del Museo Provinciale Campano.

L’esposizione del prezioso vaso sarà arricchito dalla sfilata di modelle che indosseranno gli abiti realizzati da Ufficio Stile di Giovanna Panico, su passi di danza. Il vaso restaurato sarà esposto per la prima volta dopo decenni, in una sala del museo all’interno di una vetrina studiata e realizzata per restituire al pubblico la migliore fruizione possibile dell’opera.
Ad accompagnare la serata, storie di Dioniso e un calice di vino offerto dall’azienda vinicola Genti delle Alture.