Fuje Filumena: Sala Ichos riscrive Eduardo

Il secondo appuntamento della stagione 2017/2018 di Sala Ichos è Fuje Filumena. Una pièce che riscrive in chiave inedita un personaggio immenso dell’opera eduardiana: Filumena Maturano.

Il testo, scritto e diretto da Peppe Fonzo ed interpretato da Luigi Credendino, dissacra quest’icona, toglie, nega, sottrae, mettendo in scena una vita parallela, altra e (im)possibile di una Filumena declassata di grado e di spessore, trasformata in un alter ego nero senza scrupoli, senza obiettivi, senza meta.

Una riscrittura al “maschile” che apre scenari inediti sul un mondo già ampiamente frequentato da grandi autori, ma in riferimento al genio di Eduardo ricontestualizza in maniera inevitabilmente tragica e comica allo stesso tempo – come sempre fa la napoletanità dei travestiti – una storia di dolore e di sberleffo, di amore e risentimento, di patimenti e vendette.

Sul palco di Sala Ichos, per il secondo appuntamento della stagione, nasce “una” Medea senza coscienza, un’anima in pena, una persona umiliata che si è lasciata andare, seduta su una sedia guarda il pubblico come dal quadrato di un ring, è un combattimento, un interrogatorio, un circo, lei in mezzo è l’attrazione.

Il testo gioca sul filo del rasoio spostando il baricentro e mettendo in evidenza la distanza tra due “signorine” di epoche diverse: quella di oggi che vive in un contemporaneo di “munnezza”, alienazione, rassegnazione, ignoranza, angoscia; e quella della favola borghese Eduardiana, un archetipo che pare ormai lontano.

Magnifico Visbaal
Fuje Filumena
testo e regia Peppe Fonzo
con Luigi Credendino

venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 novembre 2017 dalle ore 19:00

Sala Ichos
Via Principe di San Nicandro 32/A – San Giovanni a Teduccio (NA)
Info e prenotazioni:
3357652524 – 3357675152 – 081275945 (dal lunedi al sabato dalle 16:00 alle 20:00 – domenica dalle 10:00 alle 17:00)