Ogni cosa è illuminata dalla Ranarossa

La Ranarossa 3.0 presenterà a partire dal 16 marzo 2024 Ogni cosa è illuminata,  collettiva il cui titolo evoca immediatamente l’idea di luce e di illuminazione, sia fisica che metaforica.La luce, come tematica principale, viene infatti esplorata nella sua capacità di rendere visibile ciò che altrimenti sarebbe nell’oscurità, la luce rivela la bellezza delle forme e inevitabilmente crea contrasti, illumina oggetti, volti, paesaggi, riflette sull’acqua creando superfici metalliche e cangianti.

La luce dà vita ad ogni nuovo giorno e scandisce il nostro tempo.

Ispirandosi al potente romanzo di Jonathan Safran Foer, Ogni cosa è illuminata, gli artisti sono invitati ad indagare la complessità dell’esperienza umana, la nostra connessione con il passato, con il visibile e con il celato.
Attraverso una varietà di medium, dalla pittura alla scultura, alla fotografia e all’installazione, gli artisti inviteranno il pubblico a riflettere sul concetto di identità in un mondo sempre più interconnesso ma anche molto più individualista.
Nella nostra vita quotidiana, la luce gioca un ruolo cruciale nel renderci consapevoli del mondo intorno a noi, permettendoci di percepire i colori e di apprezzare la bellezza delle cose che ci circondano ma anche di mostrarci le brutture del mondo.
La luce può rappresentare la conoscenza, la consapevolezza e la comprensione, illuminando le nostre menti e portare chiarezza. In questo senso, Ogni cosa è illuminata può essere interpretato come un invito a cercare la conoscenza e la verità in ogni ambito della nostra vita, affinché possiamo vedere il mondo con occhi più illuminati e consapevoli.
Gli artisti esploreranno come la luce influenza la percezione delle forme e dello spazio, dalle loro opere potranno trapelare emozioni che offriranno la possibilità di immedesimarci indagando la complessità di tutto ciò che può essere illuminato, dalle nostre storie personali a quelle dell’intero creato.

Milva Bacchelli, Lauraballa, Cristina Davoli, Giulia Frascari, Marco Lombardo, Sara Lovari, Daniele Milanesi, Luna Potenziere, Grazia Salierno, Ersilia Sarrecchia, Abraham Sidney, Rudina Simicija, Gaetano Tommasi, Gabriele Ugolini, Alberto Zecchini in esposizione fino al 6 aprile 2024 in via Montevecchio 19, 21, Modena centro.

Con la partecipazione di FLŌREŌ – movimenti floreali

Ranarossa 3.0
Modena, Via Montevecchio, 21, (MO)
Telefono info 3386628358
Email laranarossagallery@gmail.com
Facebook LaranarossaGALLERY
Instagram @ranarossa_3.0