Napoli: è Queer il Festival!

Dal 19 al 24 marzo, Napoli diventerà il palcoscenico vibrante del Napoli Queer Festival, un evento senza precedenti dedicato all’esplorazione della cultura e delle arti performative del mondo queer. Organizzato dalla Compagnia Teatrale Enzo Moscato e dalla Casa del Contemporaneo, con la direzione artistica di Giuseppe Affinito, questo festival trasformerà i Quartieri Spagnoli e altri spazi della città in luoghi di apertura, colore, accoglienza e inclusività.

Celebrando la diversità e l’inclusione

La visione del festival è quella di creare un ambiente aperto e inclusivo, che parli veramente a tutte e  tutti, sganciandosi da qualsiasi legame identitario. Con il coinvolgimento di una vasta gamma di artisti provenienti da diverse discipline, il Napoli Queer Festival si propone di offrire una panoramica dinamica e originale delle diverse identità e degli infiniti orientamenti sessuali.

L’apertura e il dialogo sono al centro di questo progetto straordinario. Importanti alleati culturali come il Teatro Nuovo di Napoli, il Quartiere Intelligente e il Centro Studi sul Teatro Napoletano, Meridionale ed Europeo si uniscono al festival per favorire la creazione di uno spazio di incontro e di scambio tra le diverse espressioni artistiche.

6 giorni di favolosità

Con circa 40 artisti coinvolti in 6 giorni di eventi, il festival offre 25 momenti di condivisione culturale, tra cui laboratori, mostre, film, stand up comedy e performance dal vivo. Gli eventi performativi, provenienti da artisti nazionali e internazionali, offriranno sperimentazioni ardite e innovative. Dalle Drag Queen alle performance di danza e teatro, il pubblico avrà l’opportunità di immergersi in un mondo di espressione artistica senza confini.

Tra i momenti salienti del programma, vi è l’ouverture con la celebre Drag Queen italiana Priscilla, la più famosa presentatrice della versione italiana di Drag Race, Massimo Andrei, Nina’s Drag Queen, Ilenia Caleo, Silvia Calderoni e molti altri. Ogni artista porta con sé una prospettiva unica e contribuisce a creare un panorama ricco e diversificato di esperienze e storie queer. Le mostre fotografiche e le installazioni artistiche offriranno uno sguardo approfondito sulla cultura queer contemporanea, mentre i film in programma esploreranno tematiche legate all’inclusione e all’identità di genere.

Il Napoli Queer Festival si conclude con serate danzanti e dj-set, offrendo ai partecipanti l’occasione di festeggiare e celebrare l’arte Queer in un ambiente di gioia e libertà.

Libera-mente Queer!

Il termine “Queer” è sempre stato sinonimo di un’infinita gamma di identità ed orientamenti sessuali, in continua evoluzione. Questo festival si propone di esaminare il Queer non solo come una categoria di genere, ma come uno spazio culturale e politico ibrido e intergenerazionale. Saranno esplorate pratiche e sfumature artistiche che riflettono l’essenza stessa del Queer: una sfida alle norme, una celebrazione della diversità e una ricerca di libertà individuale.

Ma il Napoli Queer Festival non è solo un’occasione per esplorare l’arte e la cultura Queer, è anche un luogo di cura e di consapevolezza inclusiva. In un mondo che tende sempre più verso relazioni fluide e sfuggenti alle categorizzazioni rigide, questo festival offre uno spazio sicuro per celebrare la diversità e l’unicità delle esperienze umane.

Il Napoli Queer Festival mira a sfidare pregiudizi e stereotipi, creando un ambiente in cui ognuno possa sentirsi accettato e valorizzato per chi è veramente. In un periodo in cui la lotta per i diritti LGBTQ+ è ancora in corso in molti paesi del mondo, il Napoli Queer Festival rappresenta un importante passo avanti nella promozione della tolleranza e dell’inclusione. Questo evento non è solo un festival; è una dichiarazione di sostegno e solidarietà verso tutte le persone che lottano per essere riconosciute e rispettate per la propria identità. Il Napoli Queer Festival è un invito a esplorare, condividere e celebrare la bellezza e la complessità della vita umana, in tutte le sue forme e sfumature.

I biglietti per gli spettacoli sono disponibili online e presso i punti vendita autorizzati, con tariffe ridotte per gli under 35 e altri gruppi convenzionati. Per ulteriori informazioni sul programma e sugli acquisti dei biglietti, è possibile consultare il sito ufficiale del festival.

NAPOLI QUEER FESTIVAL: 6 giorni nel segno dell’Arte e dell’Inclusione
Compagnia Teatrale Enzo Moscato / Casa del Contemporaneo
presenta

Napoli Queer Festival
cura artistica Giuseppe Affinito
collaborazione artistica Angela Dionisia Severino
direzione tecnica Enrico de Capoa
organizzazione e ospitalità Fabia Lonz
comunicazione Gabriella Galbiati
social media manager Giulia Pizzuti
web master Adriano Affinito
grafica Sofia de Capoa
creazione logo Giovanni Frasconi
foto e video Fabio Calvetti
ufficio stampa Milena Cozzolino
squadra tecnica Sebastiano Cautiero, Ross Croce, Livia Ficara, Simone Picardi, Lud Sciannamblo
con il supporto di Anna Orabona, Raffaella Vasco
produzione Claudio Affinito 

Un ringraziamento speciale a Alfredo Balsamo, Pasquale Liguori, Francesca Saturnino, Pino Miraglia, Domenico Ingenito, Antonia Lezza, Mariano Gallo, Teatro Pubblico Campano, Teatro Nuovo, Quartiere Intelligente, Centro Studi Teatro