Mimesi di Grazia Famiglietti al DOM

È con grande piacere che il Caffè letterario DOM presenta Mimesi, mostra pittorica di Grazia Famiglietti, a cura di Carmine Maturo, che sarà aperta al pubblico dal 7 febbraio alle ore 19.00.
Nata nel 1982 in Irpinia, Famiglietti ha scelto Napoli come sua dimora fin dal 2000, intraprendendo un percorso artistico autodidatta che l’ha portata a creare opere pittoriche principalmente mediante l’uso di acrilico e olio.

L’arte di Grazia Famiglietti si distingue per la sua capacità di sintesi visuale e un linguaggio riconoscibile, vagamente naïf, che si manifesta in una dimensione surreale e onirica. Le sue opere prendono forma attraverso forme apparentemente ingenue e colori puri, dando vita a figure e paesaggi immaginari. Onde, animali marini, scorci di natura rigogliosa, personaggi indefiniti e corpi in movimento si fondono in una potente allegoria delle complessità dell’animo umano: vita, illusioni, speranze, difesa dei diritti, temi universali o semplice contemplazione.

La mostra, intitolata Mimesi, composta di 7 opere su tela, offre uno sguardo approfondito nel mondo artistico di Famiglietti. Questo viaggio pittorico parte dall’Essere molteplice per ritrovare l’unità. Attraverso il suo segno pittorico, l’artista si trasforma in un mare accogliente e rinnovatore, creando alberi dall’ombra generosa. Tra sostanza e mancanza, Famiglietti riesce a reinterpretare il suo posto nello spazio che attraversa in perfetta armonia con le pennellate che danno ombra e corpo alla pittura. Mimesi si configura non solo come un’esperienza estetica, ma come un viaggio concettuale che invita il visitatore a riflettere sulle molteplicità dell’esistenza e sulla sua ricerca incessante di unità.

Mimesi
personale di Grazia Famiglietti
a cura di Camine Maturo
Caffè Letterario DOM – Santi Bevitori
San Domenico Maggiore 16, nel Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore
Visitabile negli orai di apertura del Caffè Letteraio DOM